Miglioramento dell’artrite associata alla psoriasi e delle lesioni cutanee mediante trattamento con idrogeno molecolare: un rapporto di tre casi

Astratto

La psoriasi, una malattia infiammatoria cronica della pelle, è causata dall’infiltrazione di linfociti e citochine associate, tra cui il fattore di necrosi tumorale (TNF) α, l’interleuchina (IL) -6 e IL-17. Sono attualmente in fase di sviluppo trattamenti efficaci, inclusi agenti biologici a base di patogenesi contro la psoriasi. Sebbene sia stato studiato il ruolo delle specie reattive dell’ossigeno (ROS) nella patogenesi della psoriasi, resta da chiarire completamente; Al momento mancano anche strategie terapeutiche mirate ai ROS. Pertanto, l’obiettivo del presente studio era di valutare se idrogeno molecolare  H2, uno scavenger di ROS, abbia un effetto terapeutico sull’infiammazione associata alla psoriasi riducendo i radicali idrossilici o il perossinitrite nella cascata immunogenica della psoriasi. Sono stati usati tre metodi per somministrare idrogeno molecolare  H2: Drop infusione di soluzione salina contenente 1 ppm idrogeno molecolare  H2 (H2-salina), inalazione del 3% di gas H2 e bere acqua contenente un’alta concentrazione (5-7-ppm) di idrogeno molecolare  H2 (H2 acqua). L’efficacia del trattamento è stata stimata utilizzando il sistema del punteggio di attività della malattia 28 (DAS28), basato sui livelli di proteina C-reattiva e il punteggio dell’area della psoriasi e dell’indice di gravità (PASI), determinati al basale e dopo ogni trattamento con idrogeno molecolare H2. Inoltre, sono stati analizzati i livelli di TNFα, IL-6 e IL-17. Il punteggio DAS28 e PASI dei tre pazienti è diminuito durante il trattamento con idrogeno molecolare H2, indipendentemente dal metodo di somministrazione. Le lesioni cutanee psoriasiche sono quasi scomparse alla fine del trattamento. I livelli di IL-6 sono diminuiti durante il trattamento con idrogeno molecolare H2 nei casi 1 e 2. L’IL-17, la cui concentrazione era elevata nel caso 1, è stata ridotta dopo il trattamento con idrogeno molecolare H2, e anche il TNFα è diminuito nel caso 1. In conclusione, la somministrazione di idrogeno molecolare  H2 ha ridotto l’infiammazione associata alla psoriasi nei tre casi esaminati e può quindi essere considerata una strategia terapeutica per le lesioni cutanee e l’artrite associate alla psoriasi.

PMID: 25936373
DOI: 10,3892 / mmr.2015.3707
 Rep.2015 Agosto; 12 (2): 2757-64. doi: 10.3892 / mmr.2015.3707. Epub 2015 30 aprile.
Miglioramento dell’artrite associata alla psoriasi e delle lesioni cutanee mediante trattamento con idrogeno molecolare: un rapporto di tre casi.
Ishibashi T 1 , Ichikawa M 2 , Sato B 3 , Shibata S 4 , Hara Y 5 , Naritomi Y 5 , Okazaki K 6 , Nakashima Y 6 , Iwamoto Y 6 , Koyanagi S 7 , Hara H 5 , Nagao T 8 .
1Dipartimento di reumatologia e chirurgia ortopedica, ospedale di Haradoi, Higashi ‑ ku, Fukuoka 813-8588, Giappone.
2Dipartimento di Dermatologia, Haradoi Hospital, Higashi ‑ ku, Fukuoka 813-8588, Giappone.
3MiZ Company, Fujisawa, Kanagawa 251‑0871, Giappone.
4Dipartimento di radiologia, ospedale di Haradoi, Higashi ‑ ku, Fukuoka 813-8588, Giappone.
5Dipartimento di medicina interna, ospedale di Haradoi, Higashi ‑ ku, Fukuoka 813-8588, Giappone.
6Dipartimento di Chirurgia Ortopedica, Università Kyushu, Higashi ‑ Ku, Fukuoka 812-8582, Giappone.
7Dipartimento di Cardiologia, Ospedale di Haradoi, Higashi ‑ ku, Fukuoka 813-8588, Giappone.
8Midorino Clinic, Higashi ‑ ku, Fukuoka 813-0025, Giappone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.