Efficacia dell’acqua idrogenata sullo stato antiossidante di soggetti con potenziale sindrome metabolica, uno studio pilota in aperto

Efficacia dell’acqua ricca di idrogeno sullo stato antiossidante di soggetti con potenziale sindrome metabolica, uno studio pilota in aperto.

1
Heart, Lung and Esophageal Surgery Institute, Dipartimento di Chirurgia, University of Pittsburgh Medical Center, Pittsburgh, Pennsylvania, 15213, USA.

Astratto

L’obiettivo di questo studio era di esaminare l’efficacia dell’acqua ricca di idrogeno molecolare (1,5-2 L / giorno di concentrazione di idrogeno molecolare nell’acqua: 0,55-0,65 mM) in un aperto, 8 settimane, 20 soggetti con potenziale sindrome metabolica.

La sindrome metabolica è caratterizzata da fattori di rischio cardiometabolici tra cui obesità, insulino-resistenza, ipertensione e dislipidemia. È noto che lo stress ossidativo svolge un ruolo importante nella patogenesi della sindrome metabolica.

Il consumo di acqua ricca di idrogeno / acqua idrogenata per 8 settimane ha comportato un aumento del 39% (p <0,05) dell’enzima antiossidante superossido dismutasi (SOD) e una riduzione del 43% (p <0,05). nelle sostanze reattive dell’acido tiobarbiturico (TBARS). Inoltre, i soggetti hanno dimostrato un aumento dell’8% delle lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) e una riduzione del 13% del colesterolo totale / colesterolo HDL dal basale alla settimana 4.

Nessun livello di glucosio è stato modificato durante lo studio di 8 settimane.

In conclusione, il consumo di acqua ricca di idrogeno / acqua idrogenata rappresenta una potenziale nuova strategia terapeutica e preventiva per la sindrome metabolica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.