Effetto protettivo dell’acqua ricca di idrogeno sulla funzionalità epatica dei pazienti con carcinoma del colon-retto trattati con chemioterapia mFOLFOX6

Effetto protettivo dell’acqua ricca di idrogeno sulla funzionalità epatica dei pazienti con carcinoma del colon-retto trattati con chemioterapia mFOLFOX6.

Yang Q 1 , Ji G 1 , Pan R 1 , Zhao Y 2 , Yan P 3 .

1
Dipartimento di Oncologia, Ospedale provinciale di Taishan di Shandong, Taian, Shandong 271000, PR Cina.
2
Dipartimento di Patologia, Taishan Medical University, Taian, Shandong 271000, PR Cina.
3
Dipartimento di Oncologia, Jinan Central Hospital affiliato all’Università di Shandong, Jinan, Shandong 250013, Cina PR.

Astratto

Il presente studio è stato condotto per studiare l’effetto protettivo dell’acqua ricca di idrogeno sulla funzione epatica dei pazienti con carcinoma del colon-retto (CRC) trattati con chemioterapia mFOLFOX6. È stato progettato uno studio clinico controllato, randomizzato, in cieco singolo. Un totale di 152 pazienti con CRC sono stati reclutati dal Dipartimento di Oncologia dell’Ospedale Taishan (Taian, Cina) tra giugno 2010 e febbraio 2016, di cui 146 hanno soddisfatto i criteri di inclusione. Successivamente, 144 pazienti sono stati randomizzati nei gruppi di trattamento (n = 80) e placebo (n = 64). Alla fine dello studio, 76 pazienti nel gruppo di trattamento con idrogeno e 60 pazienti nel gruppo con placebo sono stati inclusi nell’analisi finale. Sono stati osservati cambiamenti nella funzionalità epatica dopo la chemioterapia, come livelli alterati di alanina aminotransferasi (ALT), aspartato transaminasi (AST), fosfatasi alcalina, bilirubina indiretta (IBIL) e bilirubina diretta. Gli effetti dannosi della chemioterapia mFOLFOX6 sulla funzionalità epatica erano principalmente rappresentati dall’aumento dei livelli di ALT, AST e IBIL. Il gruppo di acqua ricca di idrogeno non ha mostrato differenze significative nella funzionalità epatica prima e dopo il trattamento, mentre il gruppo placebo ha mostrato livelli significativamente elevati di ALT, AST e IBIL. Pertanto, l’acqua ricca di idrogeno sembrava alleviare il danno epatico correlato a mFOLFOX6.

 gli ionizzatori d’acqua AlkaViva H2
tutti i generatori di acqua a idrogeno

 2017 nov; 7 (5): 891-896. doi: 10.3892 / mco.2017.1409. Epub 2017 1 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.